fbpx

Massimiliano Mancia

Direttore Artistico del Teatro dell’Armadillo – Teatro Inaudito e della rassegna di teatro e performance del rhodense “Assicurarsi ai Sedili”. Laureato in Architettura presso il Politecnico di Milano, si forma come attore presso il Teatro della Contraddizione e frequenta numerosi percorsi formativi, stage e convegni in ambito teatrale, culturale, sociale e pedagogico.

Massimiliano Mancia

Massimiliano Mancia

E’ coordinatore delle politiche giovanili in alcuni comuni dell’hinterland milanese, organizza eventi culturali, da anni si occupa della formazione di insegnanti ed educatori, scrive progetti locali, nazionali ed europei.

Fonda nel 2002 la Biblioteca specializzata teatrale F:Dürrenmatt. In qualità di attore è stato protagonista principale nei videoclip “Quello che” dei 99 Posse (regia A.Pescetti) e “Keep on moving” di Alexia (regia A.Pescetti).

In qualità di regista o autore ha firmato numerosi lavori tra i quali: “La morte della Pizia” tratto da F.Dürrenmatt (premio Speciale della Giuria Premio Dioniso nel 2005); “Atteone, genesi di una punizione“ tratto da Ovidio (Primo Premio alla XIV Rassegna Internazionale di Teatro Classico di Altamura – Bari nel 2008, Selezione e messa in scena al XIV Festival Internazionale del Teatro Classico dei Giovani di Palazzolo Acreide – Siracusa sempre nel 2008); “Quello che resta” tratto da A.Kristof; “Cassandra, senza libertà di vedere” tratto da C.Wolf; “La notte delle Scire” tratto da Aristofane; “La panne, racconto gastronomico in cinque atti per cinque portate con accompagnamento d’archi” tratto da F.Dürrenmatt; e i soggetti originali: “Vicino di Casa, spettacolo itinerante sulla convivenza quotidiana” (progetto finanziato dalla Comunità Europea), “Vola Vola”, “Morte premeditata di un concetto”, “L’ombra dell’asino”, “L’Amore ai tempi dell’Alfa”, “La zattera della Medusa”, “Il teatro di Don Giulio Rusconi”, “I sogni di Giano”.