fbpx

Samuel Maverick Zucchiati

Nasce nel 1990 nella famiglia di giostrai Zucchiati.
Laureato in sociologia, con una specializzazione in Scienze e Gestione dei Servizi Privati e della Pubblica Amministrazione, in Teoria Critica e in scrittura e rendicontazione di progetti di finanziamento. Incontra il teatro a 15 anni con il Teatro dell’Armadillo e successivamente con numerose realtà teatrali nazionali e internazionali.

Samuel Zucchiati

Samuel Zucchiati

 
I suoi interessi: danze popolari, canto popolare, arti marziali, teatro fisico, Clown, Commedia dell’Arte, Teatro di Figura (burattini, pupazzi e ombre), drammaturgia, scenotecnica, scenografia, costumistica, la maschera teatrale, recitazione di prosa, didattica teatrale.

I suoi Maestri: Massimiliano Mancia, Filomena Ieno, Beatrice Sarosiek (Teatro dell’Armadillo), Alessandra de Santis e Attilio Niccoli Cristiani (Teatro delle Moire), Claudia Arlecchino Contin, Ferruccio Merisi, Lucia Zaghet (Scuola Sperimentale del’Attore), Paolo Nani (Paolo Nani Teater di Vordingborg), Paola Bassani (Teatro Laboratorio Mangiafuoco) Danio Manfredini )La Corte Ospitale), Vladimir Olshansky (Guest Artist Cirque du Soleil e Giallo in Slava’s Snow Show), Carlos Maria Alsina (Teatro Indipendente “El Pulmòn” in Argentina), Jenaro Meléndrez Chas e i musicisti Cora De Maria e Alberto Jona (Controluce Teatro d’Ombre), Ota De Leonardis (Università degli Studi di Milano-Bicocca).

Altri artisti e Maestri a cui deve molto: César Brie, Claudio Madia (scuola del Piccolo Circo), Philip Radice, Andrea Bochicchio (Scuola Teatro Fisico di Torino), Rita Pelusio, Alessandra Faiella, Andrea Ruperti, Gary Friedman, Eugenio Allegri, Carlo Boso, Silvia Girardi (Casa Yoga), Manuel Asensio e Geronimo Arsenal (TNT-Atalaya di Siviglia), Damiano Giambelli (Teatro del corvo) Alessio Maria Romano, Lorella Rapisarda e Micaela Sapienza (THYMOS – movement research center), Keiin Yoshimura (Teatro Noh – Kamigata-mai dance), Andrea Cavarra (Artepassante).

Tiene corsi di recitazione base e avanzati di
– Recitazione classica (creazione del personaggio, analisi del testo contemporaneo e messa in scena)
– Teatro delle maschere (larvali, espressive, caratteriali)
– Creazione della scena
– Lettura animata delle fiabe e lettura espressiva
– Teatro di Figura (pupazzi, burattini e ombre)
– Teatro ragazzi
– introduzione alla Commedia dell’Arte

Nella costante ricerca di un miglioramento della propria pedagogia teatrale, con lo scopo di entrare in una relazione sempre più proficua con le persone che scelgono di seguire i suoi percorsi.

Interessato ai processi di apprendimento e al nesso tra teatro e educazione, ha un approccio squisitamente multidisciplinare e collabora con associazioni, cooperative, aziende private e pubbliche in corsi di formazione sulla comunicazione efficace e sull’organizzazione aziendale attraverso le performance studies.

Collabora con diverse compagnie teatrali come attore e regista interessandosi a vari generi, metodi e tecniche alla ricerca di una sua, o altrui, visione del mestiere dell’attore.

È stato attore e regista della compagnia Fabulì Fabulò con la quale ha portato in scena numerosi spettacoli per bambini e ragazzi tra cui “Fiori, cacche e Lupi vari”, “Ricetta per una storia perfetta” spettacolo sulla capacità di inventare storie, “La corte dei Conti” spettacolo sulla matematica, “Missione Natale” spettacolo sulle paure dell’infanzia.

Alcune messe in scena in cui ha partecipato da attore: “Atteone, genesi di una punizione” regia M. Mancia (Primo Premio alla XIV Rassegna Internazionale di Teatro Classico di Altamura – Bari nel 2008), “Fiori, cacche e lupi vari” comp. Fabulì Fabulò, “Buonanotte Johnny” regia di M. Borghetti, “Mamma li Turkey” selezione e messa in scena al Blink Opener Festival, “Thorns – Spine” regia M. Mancia e coreografie E. Farina.

Alcune messe in scena per le quali firma la regia: “Ricetta per una storia perfetta” comp. Fabulì Fabulò, spettacolo per bambini, “Quattro passi per Arluno” comp. Dam a traa, spettacolo itinerante sulla storia di Arluno, “Li quattro innamorati” comp. i Commedianti, spettacolo di Commedia dell’Arte, “Hansel & Gretel Soup” regia collettiva per il corso A bottega dai burattinai del Teatro Laboratorio Mangiafuoco, spettacolo di burattini.